Trasferta a Montesilvano (PE) per la conferenza G.B.U.

Dic 10, 09 Trasferta a Montesilvano (PE) per la conferenza G.B.U.

Questa volta lo staff della trasferta di evanTV ha cambiato volto, per la prima volta con noi c’è Oksana, una studentessa universitaria interessata nella comunicazione video-web,  soprattutto questa volta lo staff di evanTV viaggia in treno, eh sì, GF il nostro pilastro tutto fare (autista incluso), questa volta non ha avuto il ponte, e così due donnine cariche fino ai denti di telecamere, computer cavalletti, hard disk e qualche vestito, partono alla volta di Montesilvano (Pescara).

Da Varese è un bel pezzettino e soprattutto ci sono almento 4 cambi di treno da fare, ma con una buona preghiera a Dio per non perdere le coincidenze principali, arriviamo sul posto sane e salve e, soprattutto in tempo per piazzare le postazioni delle telecamere ed organizzare tutto il necessario. Siamo davvero felici di poter essere presenti a questa conferenza per voi, i contenuti che verranno trattati sono davvero importanti ed attuali ed abbiamo molto rispetto del lavoro che Il GBU sta facendo in Italia, per noi questa partnership è una gioia e siamo certi che migliaia di voi potranno usufruire del buon materiale proposto… e magari incoraggiarvi il prossimo anno ad essere presenti di persona a questa conferenza.

Tematiche trattate:

1. Attacchi contemporanei all’Antico Testamento; come rispondervi.
2. Attacchi contemporanei al Nuovo Testamento; come rispondervi.
3. Prove dell’integrità delle Scritture
4. L’autorità delle Scritture nella vita cristiana
5. L’autorità delle Scritture e l’evangelizzazione

Grazie per il vostro sostegno in preghiera, e se vi venisse in mente di sostenerci anche praticamente sarà molto apprezzato. Vi ricordiamo che evanTv non stipendia i propri collaboratori  e che sarebbe davvero triste se le spese sostenute da evanTv debbano gravare sui volontari.

5 Comments

  1. Meno male che almeno qui si può commentare, visto che su youtube avete disabilitato tale possibilità di libero pensiero.

    Volevo commentare la storiella di Jairo.

    La figlia di Giaro, e il risorgimento di Lazzaro trattato in altri vangeli, non sono altro che la stessa storia.
    La storia di Elazar (lazzaro) figlio di Giaro, personaggio storico presente nei racconti dello storico Ebreo Giuseppe Flavio.
    Elazar è colui che ha resistito fino alla fine contro i romani nella fortezza di Masada (73 d.c.), ordinando poi il suicidio di massa piuttosto che arrendersi. (non vi stò qui a spiegare le motivazioni)

    Nei vangeli questa figura storica è stata falsata sdoppiandola.
    Da una parte si parla di Lazzaro, omettendo il patronimico (figlio di Giaro) che era praticamente obbliggatorio negli scritti dell’epoca.

    Negli altri vangeli viene scritto solo il patronimico , cambiando il sesso scrivendo della “figlia di Giaro”

    • frankeyboard /

      Carissimo Franco, grazie per il tuo contributo.
      Devo solo fare un appunto sul libero pensiero: un forum è comunemente un luogo deputato alla condivisione e scambio di pensieri su temi di varia natura.
      A prescindere da quella che può essere una percezione totalmente soggettiva delle cose, un blog, un canale youtube e, più in generale, un sito web sono invece luoghi che potrebbero, nelle intenzioni degli autori, non essere nati con lo scopo di offrire un dibattito pubblico.
      Non c’è nulla di sbagliato nel dibattito ma non tutti i luoghi sono deputabili ad ospitarlo.

      Questo non toglie il sincero ringraziamento per il tuo intervento con l’auspicio che altri possano portare ulteriori contributi.

  2. Celeste De Luca /

    Gent.li,
    come posso fare per scaricare o leggere lo studio investigare le scritture?

  3. Celeste De Luca /

    Errata corrige …intendevo lo studio presentato al IV Convegno Nazionale GBU 2009
    .attacchi contemporanei all’antico testamento come rispondervi
    .attacchi contemporanei al nuovo testamento come rispondervi
    .prove dell’integrità delle scritture
    .l’autorità delle scritture nella vita cristiana

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *